bio tabla e timbal

Jacy
imm Studia danza classica da piccola e continua in seguito con gli studi di danza Afro-brasiliana e jazz a Salvador, la città dove è nata in Brasile. Sempre in Brasile dall'età dei 18 anni si avvicina alla danza orientale frequentando corsi di insegnanti libanesi.
Nel 1994 si trasferisce in Europa e si stabilisce in Italia dove continua a specializzarsi con i corsi di danza orientale. Nel 1998 fa il primo viaggio al Cairo per approfondire le sue conoscenze sulla danza orientale. Nel 1999 parte per l'Egitto per una tournée di due mesi con una compagnia musicale brasiliana, nella quale collabora in qualità di cantante-corista e ballerina.
Coglie in Egitto l'occasione per perfezionare la tecnica e il suo stile nella danza. Consolida negli anni successivi la sua attività di danzatrice esibendosi non solo in Italia, ma anche in altri Paesi come la Spagna, l'Olanda, la Germania, la Grecia, la Svizzera, il Portogallo, il Belgio. La svolta avviene nel 2004 quando parte per la Cina (Shangai) con una grande compagnia che presenta l'evento musicale "Roman Holiday". Ottiene un grande successo e viene richiesta oltre che per la danza, per intraprendere attività di insegnamento della danza orientale. Grazie a lei viene fondata a Shangai la "Isisclub", prima scuola specializzata in danza orientale. Durante la permanenza a Shangai, otto mesi circa, i corsi di Jacy Naziri acquistano popolarità ed interesse tale da venire invitata in diverse trasmissioni televisive. Confermerà la stessa popolarità a Pechino e Hong Kong.

Ahmad Jomaa
imm Musicista palestino-libanese, suona la tastiera. E' nato a Beirut, in Libano. Lavora in Italia dal 1986 divulgando la cultura araba nelle varie espressioni musicali pure o contaminate dal jazz, pop, musica medievale ecc.


Ameur Abdel Moumen
imm Musicista tunisino, suona la tabla. Si è formato musicalmente in Kerwan (Tunisia) e si trova dal 2001 in Italia. Collabora con Jomaa Ahmad e insieme si esibiscono a Roma in manifestazioni di grande pregio divulgando la musica e l'arte araba.


Dugato
imm Ballerino e coreografo di Salvador de Bahia è uno fra i più grandi maestri riconosciuti di danza afro-brasiliana attivo in Europa. Si è formato professionalmente studiando danza nella Scuola d'arte Sesc-Senac di Salvador. Ha avuto i suoi primi contatti nei Paesi Europei negli anni '90 integrando come ballerino la più importante Compagnia di Danza e Musica di Bahia: " Brasil Tropical" con la quale si è esibito in tournée annuali anche in Asia e in Russia. Si è stabilito per diversi anni in Belgio e ha poi spostato la sua attività artistica a Roma. Oltre ad esibirsi, oggi si dedica all'insegnamento, tiene stages di danza e seminari divulgando la cultura afro-brasiliana nell'Europa intera.


Neney Bispo Dos Santos
imm Multipercussionista brasiliano, specializzato in percussioni afrobrasiliane. Si forma professionalmente a Bahia dove, inoltre, collabora con artisti quali: Banda do Pelò, Olodum, Carlinhos Brown, Caetano Veloso ecc. Nel 2000 si trasferisce in Europa, e si avvicina alla musica leggera, al pop, al funky, approfondendo lo studio di diversi strumenti a percussione. Nel 2004 fonda il gruppo di musica afro-brasiliana Tribokan ed insegna presso la scuola di percussioni 'TIMBA' di Roma. In Italia finora ha lavorato con Jovanotti, i Negrita, Alex Britti, Mario Venuti.


Jean N'Diaye del Gruppo "Africa Djembee"
imm Ballerino e coreografo africano, originario di Dakar (Senegal). Ha respirato fin da piccolo canto e danza. Proviene infatti da un'antica famiglia di Griot e sua madre era prima ballerina e attualmente é Presidente del "Balletto Nazionale Senegalese". Jean fa parte del gruppo "Africa Djembee" (percussioni dell'isola di Gorée-Senegal) in qualità di cantante e percussionista. Insegna danza africana a Roma da molti anni divulgando la cultura dell'Africa nel mondo. Ha partecipato come danzatore al film di Martin Scorsese "The gang of New York".


Abdoloulaye Sakou Kande del Gruppo "Africa Djembee"
imm Djembe solista e insegnante di percussioni, ha fondato il gruppo "Africa Djembee" (percussioni dell'isola di Gorée-Senegal) e ha formato presso la sua scuola numerosi percussionisti che oggi divulgano la musica africana in varie parti del mondo: dalla Francia, all'Olanda, fino alla California ed al Giappone. L'obiettivo principale del gruppo è la promozione della cultura musicale dell'Africa nel mondo, come messaggio di positività, con la musica delle percussioni, le danze e i costumi tradizionali. "Africa Djembee" fa della cultura uno strumento di pace favorendo gli scambi e la cooperazione fra i popoli dell'Africa e del mondo.


Gabriele Gagliarini
imm Multipercussionista specializzato in musica araba, cubana e ispanica. Si esibisce con diversi gruppi a Roma e al contempo porta avanti la sua attività anche all'estero. Insegna al "Timba", la più famosa scuola di percussioni di Roma.


Zé Braga e Tassio
immimm Brasiliani e Maestri nell'arte della Capoeira. La Capoeira, ricordiamo, è un'arte marziale che unisce sport, lotta, danza, cultura popolare e musica nei movimenti agili con componenti acrobatiche. Ma è anche una filosofia di vita che condiziona e migliora chi la pratica.


Antonella Rita Roscilli
Giornalista-brasilianista, scrittrice e traduttrice, esplica l'attività di ufficio-stampa per artisti e spettacoli dedicandosi in particolare alla divulgazione della cultura del Brasile e dei Paesi africani. Collabora con varie riviste in Brasile e in Italia tra le quali la rivista letteraria "Iararana" dell'Università di Feira de Santana (Bahia) e "Latinoamerica e tutti i Sud del mondo" diretta da Gianni Minà. Laureata in Letteratura Brasiliana, è in Italia la biografa ufficiale della memorialista e scrittrice Zélia Gattai Amado, (moglie del grande Jorge Amado), la cui opera divulga con conferenze e articoli. Nel 2006 ha pubblicato in Brasile la biografia-saggio "Zélia de Euá Rodeada de Estrelas" (ed. Casa de Palavras), prima opera in assoluto sulla scrittrice e ha curato la post-fazione della edizione italiana del libro "Un cappello da viaggio" di Zélia Gattai (ed. Sperling & Kupfer, 2007).